EasyWay è la nuova applicazione gratuita, lanciata da Vodafone in collaborazione con FISH, che permette di segnalare la presenza di barriere architettoniche. Poter accedere in un ufficio, in un bar, in un ristorante o in un qualunque altro esercizio commerciale, sono attività indubbiamente comuni, ma non per tutti. Se ci fermiamo un attimo a pensare, un paio di gradini possono rappresentare un ostacolo se a doverli superare è una persona in sedia a rotelle, ma anche con le stampelle o, comunque, con ridotta capacità motoria in genere, ma non solo. Ad esempio anche per una mamma con passeggino, o un anziano, pochi gradini sarebbero un grosso problema. Si tratta, quindi, di un disagio che riguarda molti e anche le statistiche lo confermano. All’allungamento naturale della durata di vita, che vede un 20% di popolazione italiana ultra sessantacinquenne, si va aggiunge il dato relativo alle persone con disabilità, che secondo i dati Istat, superano quota due milioni e mezzo. Un numero certamente considerevole.

 EasyWay: lApp per segnalare le barriere architettoniche

E’ facile capire, quindi, quanto potrebbe essere utile sapere in anticipo se quell’ufficio, quel bar, quel ristorante, quel negozio sia accessibile. Finora l’informazione sull’accessibilità dei diversi spazi e luoghi è spesso assente e, domande quali: “Quella farmacia avrà una rampa all’ingresso?“;  “Nei pressi di quell’ufficio sono previsti parcheggi riservati ai disabili?“; non trovano risposta se non attraverso la verifica dirette in loco o il passa parola. Come unire, quindi, proprio il concetto del passa parola con quello della fruibilità collettiva dell’informazione? Con la tecnologia, sempre più social. Ci pensa, così, EasyWay, la nuova applicazione gratuita per smartphone e tablet, lanciata da Vodafone, dedicata proprio a questo, ovvero segnalare gli spazi ed i luoghi accessibili, e alla quale ciascuno di noi può contribuire, segnalando il grado di accessibilità del luogo visitato.

Vodafone EasyWay EasyWay: lApp per segnalare le barriere architettoniche        Vodafone EasyWay android EasyWay: lApp per segnalare le barriere architettoniche

Nel sito dedicato all’applicazione EasyWay, è chiaramente scritto, infatti, come ciascun utente sia chiamato a raccogliere e mettere in condivisione le informazione relative all’accessibilità degli ambienti visitati in prima persona, così che anche altri possano fruirne. Come fare, dunque? Innanzitutto bisogna scaricare l’applicazione sul proprio smartphone o tablet, da quel momento sarà possibile inserire le proprie valutazioni e cercare i propri luoghi di interesse, tra quelli già inseriti e censiti dagli altri utenti, per dare e avere – e dunque condividereinformazioni sull’accessibilità. Per far tutto questo, inoltre, ci sono varie categorie, tra le quali arte e cultura, farmacie, shopping, dormire, mangiare, tempo libero, trasporti, servizi, ecc.

Un’informazione semplice, veloce, gratuita e soprattutto che ti segue ovunque. I dati inseriti nella banca dati di EasyWay, infatti, saranno sempre a disposizione di tutti coloro che potranno consultarla per avere informazioni sulla accessibilità, ma anche sulla presenza o meno di servizi importanti, come ad esempio parcheggi o servizi igienici dedicati.

L’applicazione è stata realizzata da Vodafone con il contributo della FISHFederazione Italiana per il Superamento dell’Handicap – ed è disponibile gratuitamente per Android e utilizzabile tramite qualsiasi operatore telefonico.