google tv1 Google pensa ad un suo Airplay per contrastare ApplePer chi non lo conoscesse, Airplay è il famoso servizio di Apple che permette di inviare ad un Mac o ad un televisore i propri contenuti da uno smartphone o da un tablet, grazie anche all’Apple TV, con ben di 5.3 milioni di unità vendute.

Ebbene anche il colosso di Mountain View sta pensando di creare una propria infrastruttura di riproduzione e condivisione istantanea dei contenuti attraverso Android grazie agli standard apportati dalle, già da ora in commercio, Google TV. Un’idea uguale era stata progettata e ideata da Big G l’estata scorsa, introducendo il Nexus Q, molto simile all’Apple TV ma dalla forma sferica, un’idea che come sappiamo non è andata mai in porto e che tutt’ora presenta dei punti oscuri.

E’ così che secondo alcune fonti, Google starebbe già lavorando a questo ambizioso progetto partendo da YouTube delineandosi poi, come detto in precedenza, nelle Google TV. Inoltre poi, il nuovo fantomatico servizio di Big G si differenzierà da una piccola ma importante funzionalità, ossia quella di controllare non solo dallo smartphone al televisore ma anche viceversa, il che rende tale servizio biunivoco rispetto all’Apple TV.

Vedremo se noi prossimi mesi, forse anche con l’uscita di Android 5.0 Key Lime Pie, questa nuova feature verrà aggiunta al nuovo software, per tentare di concorrere in un settore che è già largamente occupato da Apple e Microsoft con i suoi servizi Xbox.