unnamed 1 Pudding Monsters HD Recensione   Puzzle Android

Dopo l’annuncio da parte di Zeptolab e il recente rilascio sul Play Store, è arrivato il momento di recensire il nuovissimo Pudding Monsters; un rompicapo divertente ma impegnativo che ci offre quasi le medesime caratteristiche dell’ormai celebre Cut The Rope (creato sempre da ZeptoLab).

In questo bel gioco la missione principale sarà quella di unire tra loro i protagonisti del titolo, ovvero i simpatici mostri gelatinosi. Per farlo però dovremo cercare di superare tutte le difficoltà che ci troveremo davanti e sopratutto non far cadere i piccoli mostri fuori dalla tavola (il luogo dove si svolgono le sessioni di gioco).

Introduzione

Appena avviato il gioco ci troveremo davanti la schermata principale dove potremo cambiare i parametri del gioco come la lingua, i progressi del gioco, o ripristinare gli acquisti; avremo la possibilità di collegare il nostro account su Facebook o infine, di consultare i nostri achievements conquistati e le leaderboard online. Per chi non avesse provato Cut The Rope invece, in alto a destra è presente una piccola cordicella che se tirata, ci porterà a scaricare il gioco in questione.

Per quanto riguarda i livelli invece, sono 72 suddivisi in 3 diverse ambientazioni (altri livelli arriveranno con nuovi aggiornamenti), e ovviamente per sbloccare l’ambiente successivo dovremo collezionare il numero di stelline richiesto, proprio come in Cut The Rope.

Gameplay

Come in ogni gioco che si rispetti i primi livelli serviranno da tutorial, e in Pudding Monsters si riveleranno davvero fondamentali. Per unire i mostri tra loro infatti, dovremo “swippare” con il dito nella direzione desiderata, ovviamente nella direzione scelta deve essere situato un’altro mostro oppure oggetti di gioco che serviranno da barriera, fino ad unire tutti i personaggi del livello. Per guadagnare le stelline invece, dovremo semplicemente unire tutti i mostri in corrispondenza di “tappettini” con su disegnato la stella, cercando di far combaciare i mostrini con tutte e 3 le stelle.

Naturalmente i mostri che incontreremo non saranno tutti i medesimi. Con l’avanzare del gioco infatti, appariranno nuovi mostri con altrettante nuove abilità. Per farvi un’esempio sono presenti dei mostri verdi che se swippati provocheranno una scia melmosa che servirà da barriera per altri mostri, oppure i mostri blu e viola, i primi non potremo controllarli ma li dovremo far “svegliare” colpendoli con altri, mentre i secondi si muoveranno in sincronia con gli altri mostri viola.

In conclusione

Ingegno e pazienza. Sono queste le chiavi fondamentali che vi serviranno per completare al meglio Pudding Monsters, sbloccando obiettivi con il miglior punteggio possibile.

Per concludere, siamo convinti che questo gioco riscuoterà lo stesso successo del suo predecessore, ovvero Cut The Rope, in merito alla sua grande longevità e originalità. Nella nostra review abbiamo utilizzato la versione HD di Pudding Monsters, ovvero senza banner pubblicitari e con una grafica migliorata, inoltre non abbiamo riportato situazioni di lag o di crash improvvisi, segno di una esatta realizzazione.

Per finire completamente, questo il link di Pudding Monsters in versione gratuita oppure quello in versione HD da 0.76€.